La presenza di uno Sportello di Ascolto Psicologico all’interno della scuola è una grande opportunità per affrontare e risolvere problematiche inerenti la crescita, oppure legate all’insuccesso, alla dispersione scolastica, al bullismo, o ancora tipicamente connesse al periodo dell’adolescenza.
Lo Sportello di Ascolto è uno spazio dedicato prioritariamente ai ragazzi, ai loro problemi, alle loro difficoltà con il mondo della scuola, la famiglia, i pari, ecc., ma è anche un possibile spazio di incontro e confronto per i genitori per capire e contribuire a risolvere le difficoltà che naturalmente possono sorgere nel rapporto con un figlio che cresce.
Lo Psicologo Scolastico, dunque, è a disposizione degli studenti, dei genitori, degli insegnanti che desiderino un confronto con un esperto di relazioni e comunicazione tenuto al segreto professionale.
Il colloquio che si svolge all’interno dello Sportello d’Ascolto non ha fini terapeutici ma di counseling, per aiutare il ragazzo a individuare i problemi e le possibili soluzioni, collaborando con gli insegnanti in un’area psicopedagogia di intervento integrato.

Progetto “Crescere nell’Ascolto” a.s.2017/18

SERVIZIO DI SPORTELLO D’ASCOLTO PSICOLOGICO E DI PREVENZIONE DEI COMPORTAMENTI A RISCHIO

a cura di Dott.ssa Paglialonga Francesca                                                                                                              

OBIETTIVI DEL SERVIZIO:

  • FAVORIRE IL BENESSERE PSICOLOGICO, SOSTENERE GLI STUDENTI E LE FIGURE ADULTE DI RIFERIMENTO NELL’AFFRONTARE LE TAPPE DI SVILIPPO EVOLUTIVO;
  • PREVENIRE IL DISAGIO SOCIALE E RELAZIONALE CON INCONTRI DI GRUPPO ;
  • OFFRIRE UN SPAZIO D’ASCOLTO NEUTRO , NON GIUDICANTE, PRESERVANDO I DATI PERSONALI NEL RISPETTO DEL CODICE DEONTOLOGICO DEGLI PSICOLOGI. .
    E’ RIVOLTO
  • Agli studenti:informazioni e consulenze su aspetti personali, scolastici e familiari; ascolto, aiuto e sostegno.
  • Ai genitori:consulenza personalizzata nelle tematiche educative e relazionali, nel rapporto con i figli e la scuola; orientamento sui servizi presenti sul territorio.

Al personale scolastico:supporto e consulenze su aspetti educativi e relazionali, nel rapporto con alunni, genitori e colleghi; facilitazione della comunicazione e gestione dei conflitti; aiuto nelle difficoltà personali e nel burnout.

Lo sportello d'ascolto è un servizio offerta all'intera scuola e ogni genitore, insegnate o studente  potra' fissare un appuntamento privato o di gruppo con la psicologa, inserendo un bigliettino con" nome, cognome e /o classe" nella casella presente a scuola.  per proporre l'approfondimento  di  una tematica nelle classi o in privato.
Verrete ricontattati per fissare l'appuntamento. 
Saranno preservati i dati personali nel rispetto del codice deontologico degli psicologi.

                                                                              DOTT.SSA PAGLIALONGA FRANCESCA

CONTATTI :  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Cell.  3293958830 - 
insegnanti referenti: Quarta G - Aloisi M

---------------------------------------------------------------------------------------

SERVIZIO DI SPORTELLO D’ASCOLTO PSICOLOGICO E DI
PREVENZIONE DEI COMPORTAMENTI A RISCHIO a.s. 2018/2019

Progetto “Ben-essere a Scuola” a cura delle Dott.sse Paglialonga Francesca e Miglietta Giulia

PREMESSA: 

Il progetto “Ben-essere a scuola” si colloca all'interno di un percorso progettuale che parte da un lavoro di prevenzione e sostegno avvenuto nel precedente anno scolastico, infatti, con il suddetto progetto si intende proseguire e dare continuità ad un lavoro di crescita e prevenzione psicologica che continui a sensibilizzare in toto la comunità scolastica. Nel presente progetto il “benessere” è inteso in un’ottica di prevenzione primaria, secondo quelli che sono gli orientamenti della psicologia di comunità e più precisamente della psicologia della salute. Da questo punto di vista il benessere è una costruzione, a cui concorrono e partecipano in prima persona, in maniera attiva, i soggetti presenti nel contesto, in questo caso gli studenti della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado.  Il concetto di benessere si lega a quello di salute che ha subito anch’esso negli ultimi anni un sostanziale mutamento: da “assenza di malattia” si è passati alla definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di “salute come stato di benessere a più livelli, fisico, psicologico, culturale”. Assumendo tale premessa, possiamo definire il raggiungimento dello stato di benessere come un percorso graduale: bisogna educare alla salute, informare e formare in modo particolare gli studenti, renderli soggetti attivi nel raggiungimento del proprio benessere personale. Promuovere la salute comporta inserire il soggetto in un percorso dinamico - evolutivo di continuo cambiamento. Muovendosi secondo il modello biopsicosociale il progetto abbraccia in modo particolare due dei tre ambiti di promozione della salute e di prevenzione: l’ambito psicologico e quello formativo/culturale. Il progetto si pone come obiettivo il raggiungimento del benessere individuale e collettivo, in primo luogo mirando alla creazione di un clima di fiducia, che promuova il dialogo con e tra gli attori del contesto; in secondo luogo ponendosi all’ascolto dei loro bisogni, delle eventuali problematiche, per intercettarle ed affrontarle. La finalità principale di tale intervento è quindi il rafforzamento delle potenzialità positive di ciascuno e il raggiungimento di un corretto e sereno rapporto con la Scuola, lo studio, gli insegnanti e i compagni. In definitiva il servizio rappresenta un’occasione per sperimentare il valore della riflessione guidata dall’esperto, finalizzata a ri-orientare, ridurre la confusione, favorire il benessere. Lo sportello di ascolto è pensato come uno spazio protetto all’interno della Scuola; la tutela offerta dalla segretezza professionale e il clima di non giudizio, che contraddistinguono la professione dello psicologo, favoriscono la riflessione sulla propria esperienza permettendo di affrontare ed arginare quelle situazioni che potrebbero evolvere in malessere sia scolastico che personale.

Il progetto si svilupperà in tre direzioni parallele:

  1. SPORTELLO ASCOLTO PSICOLOGICO
  2. INCONTRI DI PREVENZIONE IN CLASSE
  3. SPAZIO GENITORI: "SGUARDI INCROCIATI"

-——————————————————————————————————————————————————-

 

Progetto “Ben-essere a Scuola”

a cura delle Dott.sse Paglialonga Francesca e Miglietta Giulia

 SERVIZIO DI SPORTELLO D’ASCOLTO PSICOLOGICO E DI

PREVENZIONE DEI COMPORTAMENTI A RISCHIO

a.s. 2019/2020

 A) Lo SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO è rivolto principalmente agli alunni, tuttavia si propone di fornire un punto di riferimento psicologico per la Scuola nel suo insieme ed è pertanto aperto anche a tutti gli altri protagonisti, dunque insegnanti e genitori, al fine di considerare e sperimentare modalità di relazione più funzionali al benessere degli allievi.

B) I LABORATORI PSICO-EDUCATIVI INTER-CLASSE IN GRUPPI sono attività teorico-pratiche finalizzate ad implicare gli alunni su argomenti target interdisciplinari, selezionati sulla conoscenza del contesto, finalizzate a sviluppare cooperazione / socializzazione / integrazione considerando questi i principali fattori di protezione di molti comportamenti disfunzionali. L’attività prevede incontri tra gruppi-classe di alunni provenienti da diverse sezioni; verranno, dunque, costituiti dei sottogruppi per ogni classe organizzati per favorire un’interazione che possa superare i confini tra gruppi sociali. L’ impegno di ogni gruppo sarà co-costruire, attraverso attività laboratoriali, l’approfondimento di temi pertinenti il loro periodo di sviluppo.

C) Le ATTIVITÀ NELLE CLASSI sono attività specifiche, legate alla fase della formazione in cui gli alunni si trovano: fase di fine percorso; fase di passaggio; fase di inizio percorso). Gli INCONTRI DI PREVENZIONE IN CLASSE sono rivolti a talune classi, in particolare:

 

- alle classi prime della scuola primaria;

- alle classi quinte della scuola primaria;

- alle classi terze della scuola secondaria.

 

D) Lo SPAZIO "SGUARDI INCROCIATI" è rivolto ai genitori degli alunni, dove in incontri pomeridiani si affronteranno temi già sostenuti con i gruppi-classe affinché i genitori siano resi partecipi e coinvolti nelle realtà dei propri figli rispetto ad alcuni fenomeni.

Notizie

IV Novembre: Giornata dell’unità nazionale e delle forze armate

02 Dic, 2019

Lunedì 4 novembre gli alunni e le alunne delle classi quinte della Scuola Primaria…

Food&Go

28 Nov, 2019

Giovedì 17 ottobre 2019 alcuni alunni delle classi quinte della scuola primaria di…

RACCOLTA SOLIDALE

22 Nov, 2019

Ha riscosso grande successo la prima iniziativa di RACCOLTA SOLIDALE di materiale…

La Panchina Rossa itinerante incontra la Scuola Primaria di Sannicola

11 Nov, 2019

Lunedì 4 novembre i bambini e le bambine della Scuola Primaria di Sannicola hanno…

Piano annuale delle attività

13 Nov, 2018

Il Piano annuale delle attività, che contiene gli obblighi di lavoro dei docenti…

Calendario scolastico a.s. 2019/20

11 Giu, 2018

Inizio attività didattiche ed educative:
16 Settembre 2019

Termine attività…

Pon 2014/20

29 Dic, 2017

I Fondi Strutturali sono finanziamenti che provengono e sono gestiti dalla…

URP

Istituto Scolastico Comprensivo ALEZIO

Via Dante Alighieri, 1 - ALEZIO (LE)

Tel: 0833281042

Fax: 0833281042

Mail: LEIC8AL00L@istruzione.it

PEC: LEIC8AL00L@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. LEIC8AL00L
Cod. Fisc. 91025770750
Fatt. Elett. UFTZSQ

Area riservata