Come è noto La legge n. 107/2015 ha introdotto nel sistema retributivo della scuola italiana una prima forma di valutazione delle attività dei docenti volta a valorizzarne la professionalità attraverso un bonus assegnato annualmente sulla base di specifici criteri definiti dal Comitato di valutazione istituito.
Le tre macro aree in cui operare la valutazione riguardano:
a. «qualità dell’insegnamento e del contributo al miglioramento dell’istituzione scolastica, nonché del successo formativo e scolastico degli studenti».
b. «risultati ottenuti dal docente o dal gruppo di docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni e dell’innovazione didattica e metodologica, nonché della collaborazione alla ricerca didattica, alla documentazione e alla diffusione di buone pratiche didattiche».


3. «responsabilità assunte nel coordinamento organizzativo e didattico e nella formazione del personale».
Per ognuna di esse vi sono poi delle sotto-aree declinate con indicatori, descrittori e relativa documentabilità.
Per poter ottemperare a quanto richiesto dalla legge il Comitato di Valutazione ha deliberato dei criteri in base ai quali ogni docente dovrà compilare l’accluso dossier secondo le indicazioni che vengono di seguito fornite.
- La colonna INDICATORI individua l’argomento della valutazione
- Nella colonna DESCRITTORI viene specificato cosa dà diritto al credito
- In DOCUMENTABILITÀ è riportato chi deve documentare e si suggerisce il tipo didocumentazione necessaria
- In DOCUMENTAZIONE va riportato il documento allegato, o l’indicazione di esso, che attesti il diritto ai crediti indicati ( infatti può dare accesso alla premialità solo l’attività documentata ).
- Il docente dovrà attestare (con evidenze) l’utilizzo di metodologie innovative ( se utilizzate) e con quali risultati nonchè delle nuove tecnologie;
- Il docente dovrà attestare ( allegando le dovute evidenze) le attività di recupero o di potenziamento personalizzate in rapporto ai problemi o ai bisogni riscontrati;
-  Il docente dovrà rendere conto del tipo di relazione con le famiglie e della disponibilità verso di esse dimostrata per la risoluzione di problemi da queste avanzati ( va detto esplicitamente cosa fatto, con chi e in quale occasione ).
-  Il docente dovrà elencare il tipo di formazione seguita ed eventuali attestati conseguiti;
-  Il docente dovrà indicare, in altri termini, tutto ciò che nel dossier si suggerisce di documentare facendo riferimento anche alla relazione finale.
Il dossier, una volta attentamente compilato, va consegnato alla Dirigente Scolastico.


Anno scolastico 2018/19

CIRCOLARE N. 218 - COMPILAZIONE DOSSIER VALORIZZAZIONE MERITO 2018/19
MODELLO DOSSIER VALORIZZAZIONE MERITO 2018/19


Anno scolastico 2017/18

DOCENTI ASSEGNATARI FONDO VALORIZZAZIONE MERITO a.s. 2017/18
ASSEGNAZIONE FONDO VALORIZZAZIONE MERITO a.s. 2017/18 errata corrige del 16/10/2018
ASSEGNAZIONE FONDO VALORIZZAZIONE MERITO a.s. 2017/18 errata corrige del 17/10/2018


Anno scolastico 2016/17

DOCENTI ASSEGNATARI FONDO VALORIZZAZIONE MERITO a.s. 2016/17


Anno scolastico 2015/16

DOCENTI ASSEGNATARI FONDO VALORIZZAZIONE MERITO a.s. 2015/16
MODELLO DOMANDA FONDO VALORIZZAZIONE MERITO

 

 

Le nostre Scuole

In evidenza

Notizie

Piano annuale delle attività

13 Nov, 2018

Il Piano annuale delle attività, che contiene gli obblighi di lavoro dei docenti…

Calendario scolastico a.s. 2019/20

11 Giu, 2018

Inizio attività didattiche ed educative:
16 Settembre 2019

Termine attività…

Pon 2014/20

29 Dic, 2017

I Fondi Strutturali sono finanziamenti che provengono e sono gestiti dalla…

URP

Istituto Scolastico Comprensivo ALEZIO

Via Dante Alighieri, 1 - ALEZIO (LE)

Tel: 0833281042

Fax: 0833281042

Mail: LEIC8AL00L@istruzione.it

PEC: LEIC8AL00L@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. LEIC8AL00L
Cod. Fisc. 91025770750
Fatt. Elett. UFTZSQ

Area riservata